Ultima modifica: 22 giugno 2019
Anna d'Alençon > Articoli > Pinocchio a zonzo per il museo

Pinocchio a zonzo per il museo

Venerdì 7 giugno 2019 presso il salone delle armature di Palazzo Vitta a Casale Monferrato gli allievi delle Scuole Martiri della libertà e della Scuola Trevigi hanno unito le forze per dare vita allo spettacolo “Pinocchio a zonzo per il museo”, concretizzazione  di una delle numerose e interessanti attività previste dal progetto Piano Triennale delle Arti.

Nel corso di un immaginario itinerario all’interno di un museo ideale, il simpatico burattino collodiano, associato al leit motivdel famoso tema di Fiorenzo Carpi suonato dagli allievi di flauto dolce preparati dalla Prof.ssa Cosseta, ha raccontato la sua avventura al pubblico formato dai genitori e dalle classi prime dell’Indirizzo Musicale; il tutto è stato sostenuto da una importante colonna sonora eseguita dall’ensemble Trevigi e dai futuri musicisti del Corso a Indirizzo Musicale. I brani che hanno impreziosito la visione dei famosi quadri (“La ronda di notte “ di Rembrandt, “Il progetto per la Grande porta di Kiev” di Viktor Hartmann, “Il teatro delle marionette” di Emanuele Luzzati, la serigrafia di Salvador Dalì su “Romeo e Giulietta” ) erano di Sergej Prokofiev (“Danza dei cavalieri” tratta dalla suite “Romeo e Giulietta”), Amilcare Ponchielli (“Danza delle ore” tratta dall’opera la “Gioconda” e corredata da una bellissima coreografia eseguita dagli allievi delle classi quarte e preparata dalla docente di danza Alessia Gay), Charles Gounod (“Marcia funebre di una marionetta”) e Franz Schubert (“Marcia militare”). A conclusione dell’evento  è stato eseguito il celebre brano “Chariots of fire” (colonna sonora del film “Momenti di gloria”) che ha accompagnato le immagini del backstage .